Potatura Ulivi: come effettuarla correttamente

La potatura degli ulivi, è da sempre una pratica molto importante, che permette di gestire al meglio la produttività delle piante, di contenerne le dimensioni e di garantirne una buona salute. Inoltre, se effettuata nel modo corretto, permette alla luce e all’aria di circolare al meglio.

Periodo adatto per la potatura

La potatura è una pratica molto delicata e richiede la giusta attenzione. Il periodo più adatto per effettuarla varia in base alla zona geografica, risultando, in Italia, tra gennaio e marzo per i luoghi più caldi e soleggiati e dopo marzo per quelli più freddi.

Come potare

Il taglio deve essere netto e deciso. Consigliamo di effettuarlo sempre dall’alto verso il basso, partendo dai rami più grandi per poi arrivare a quelli più piccoli. È importante utilizzare attrezzature adatte e soprattutto ben disinfettate.

Quanto potare

La potatura degli ulivi cambia di anno in anno e bisogna tenere conto di quelle che sono le reali esigenze della pianta. In ogni caso, si possono evidenziare 3 modalità:

  • Lieve: ossia quando si taglia meno del 20% della chioma. Si deve effettuare nella fase che precede la produzione delle olive.
  • Media: si riduce la chioma tra il 20 ed il 35%.
  • Intensiva: ha un notevole impatto sulla pianta, perciò deve essere realizzata con cautela. Viene effettuata quando si intende ringiovanire la pianta.

Forme di allevamento

Tra le forme di allevamento degli ulivi, si possono distinguere le “forme obbligate” e le “forme libere”. Le prime sono quelle strutture che seguono degli schemi precisi, mentre le seconde assecondano l’andamento naturale della pianta.

Ecco le forme obbligate di allevamento:

A Globo

La pianta non viene potata nella zona interna, così da assumere una forma piena e circolare. Questa consente di ottenere una maggiore protezione al fusto e ai rami dai raggi solari.

Vaso policonico

La pianta è costituita da un tronco centrale dal quale nascono 3-4 rami principali, ciascuno dotato di un prolungamento (detto punta o cima) che assume la forma di un cono. Questa forma protegge le piante dall’emissione di sostanze nocive.

Monocono

Il tronco è unico e presenta tanti piccoli rami (o branche), che si estendono in varie direzioni. È adatto per oliveti di media o grande dimensione e si presta poco alla raccolta manuale.

Cespuglio

La pianta viene fatta crescere liberamente per i suoi primi 3/4 anni. Ha il vantaggio di anticipare l’entrata in produzione e contenere i costi per il mantenimento.

Queste erano le forme obbligate! La potatura degli ulivi è una pratica da non sottovalutare, che segue determinate regole, dal tipo di allevamento, alle condizioni climatiche e allo stato attuale della pianta. Tutti elementi da tenere in considerazione per garantire benessere alle vostre piante.

Frantoio Porto di Mola utilizza una forma di allevamento a Globo per i suoi uliveti. Se vuoi sapere di più sulla nostra tenuta, visita il sito!